Crime Scene (The Afghan Whigs)

In occasione della discesa di un nuovo, godibilissimo, disco dell’appancettato e fumarolo (Greg Dulli), incollo qua la grandissima apertura di Black Love (1996). Ricordi associati: metropolitana e terza superiore e interrogazione alla seconda ora (o giù di lì). Dati essenziali: Chi: The Afghan Whigs Dove: Black Love Quando: 1996 Perché: perché senti come esplode!

Carolina Low (The Decemberists)

Dopo una scivolata fin troppo stivali-con-la-stella nel disco prima, i Dicembercosi tornano (nel 2015) con un disco assai più succoso. Qui si lavorava già a prendere a testate un CMS. Dati essenziali: Chi: The Decemberists Dove: What a terrible world, What a beautiful world Quando: 2015 Perché: perché Americana

Pork and Beans (Weezer)

Tutta l’eleganza e la capacità riassuntiva di quei cretini dei (degli?) Weezer, nel loro ultimo grande/stupido singolo. A meno che non mi stia scordando dei pezzi. Dati essenziali: Chi: Weezer Dove: Weezer (rosso) Quando: 2008 Perché: per non dimenticare

Chi diavolo sono gli Arcade Fire

Chi diavolo sono gli Arcade Fire? Sono una band canadese formatasi nel 2001 che… no no no, non è questo il problema. Sul serio, chi diavolo sono gli Arcade Fire e come sono finiti nei miei Grammy? Si chiede Joe l’Idraulico, quello di Obama, a patto che ve lo ricordiate. Insomma, l’uomo della strada.

Concerti vissuti

Sì okey, i tempi dei molteplici concerti ogni mese sono finiti. Come fuggita è, tuttavia, la giovinezza vera. Eppure (o forse “e proprio per questo”), la voglia di sfasciarsi le spalle e le vertebre e lo stomaco e via andando nel mezzo del moshipit-pogo, è quanto mai viva. Anzi, più viva oggi che ieri. Comunque… Read More Concerti vissuti